Impollinazione dell aria in malopolska

La direttiva ATEX considera il punto per garantire la libera circolazione dei prodotti che sono coperti dalle disposizioni di tali prove all'interno dell'Unione europea. Inoltre, cerca di minimizzare ed eliminare il rischio di proprietà da strumenti o metodi difensivi nei settori a rischio di esplosione, e quali strumenti o piani non sono adattati all'ultimo.

La direttiva definisce i requisiti di base di atex nell'area della protezione della sicurezza e della salute nelle aree esplosive. Questi requisiti si applicano prima di tutto a potenziali fonti che possono accendere dispositivi in ​​atmosfere potenzialmente esplosive. Allo stesso tempo, vengono presi sistemi di protezione, che durante l'esplosione sono auto-creati. Il funzionamento di questi sistemi di protezione è prima di tutto il più grande arresto dell'esplosione, o la limitazione dei prodotti della sua diffusione. I requisiti Atex sono allo stesso tempo diretti alle apparecchiature di sicurezza. Alla fine, l'apparecchio utilizza il funzionamento sicuro di dispositivi e sistemi di protezione indipendenti, che possono essere visti in zone a rischio di esplosione. I requisiti Atex allo stesso tempo tengono conto delle parti e dei componenti che non si trovano nell'appartamento per eseguire funzioni indipendenti. Tuttavia, sono importanti soprattutto perché influenzano la sicurezza di essere entrambi i dispositivi quando e sistemi di protezione.Solo gli articoli che sono circondati dai requisiti della nuova direttiva sulle soluzioni e che, soprattutto, soddisfano tali esigenze possono essere immessi sul mercato in tutta l'Unione europea.Le disposizioni della direttiva ATEX si applicano solo ai nuovi prodotti commercializzati per la prima volta. Sono entrambi quelli prodotti nel paese dell'Unione europea e quelli che vengono importati nel gruppo europeo.La direttiva ATEX include:- nuovi prodotti implementati nell'UE,- prodotti "come nuovi",- prodotti nuovi o usati importati dall'esterno dell'Unione europea,- altri prodotti e "come nuovi" etichettati da una donna che non è il loro produttore originale.