Condizioni di formazione in materia di sicurezza sul lavoro e salute

Se abbiamo un trattamento ospedaliero all'estero, o semplicemente - se abbiamo un medico che non parla nella loro lingua, e in seguito la documentazione medica è necessaria per ulteriori trattamenti nel paese successivo, vale la pena chiedere che il testo sia tradotto da un dottore .

Le persone che sono appassionate di traduzioni mediche nella capitale sono, più spesso, educazione medica - sono medici attivi, persone che hanno frequentato università su corsi legati alla farmacia, alla biologia e alla chimica. Hanno certificati appropriati che confermano l'apprendimento delle lingue elevate. Sono spesso madrelingua o stage all'estero. Hanno la preparazione appropriata: sia dal muro della lingua, sia nel periodo per verificare i meriti del testo.

È anche importante verificare il testo da un traduttore giurato che applica eventuali correzioni, chiede se il testo è di grande qualità e - ciò che è più importante - conferisce al potere ufficiale il suo sigillo.

Eretron ArktivEretron Arktiv - Migliora la tua vita sessuale e ricostruisci la tua relazione di affiliazione!

I documenti medici a cui si fa più spesso riferimento sono l'anamnesi del paziente, la dimissione ospedaliera, i risultati della ricerca, i rinvii, gli esami medici, i certificati di disabilità, la storia del trattamento - se stiamo cercando un risarcimento per un incidente straniero.

La traduzione medica è anche una traduzione di articoli scientifici, libri di testo per studenti di medicina, libri scientifici popolari sulla medicina, film promozionali contenenti vocabolario specializzato, presentazioni multimediali o persino cataloghi in cui sono menzionati gli strumenti medici.

Le lingue più popolari che puoi capire sono probabilmente l'inglese, il tedesco, il francese e il russo. Stretta specializzazione viene utilizzata in lingue come danese, giapponese, cinese, turco, olandese, svedese e norvegese. Con una piccola specializzazione, questo è facilmente raggiungibile con l'attenzione di un madrelingua.