Competizione nelle piante

L'aborto è sempre un argomento tabù inesorabile. Nonostante ciò, ogni volta che i media si relazionano a questo argomento vincolante, mostrando un'intervista con un duro oppositore dell'aborto o esattamente il contrario. Naturalmente, sopprimere l'argomento non aiuterà a risolverlo, e da quell'altra parte il suo soffio non aiuterà. E quindi, il problema è che non ci sono dubbi. Secondo la legge e anche secondo i valori morali e religiosi, l'aborto o l'interruzione della gravidanza è impossibile. C'è quindi un'interruzione del nascituro, ma già iniziato bambino che è soggetto a protezione permanente e inalienabile. Esistono eccezioni legali che consentono alla madre di un bambino di evitare la gravidanza. Tali casi rappresentano una minaccia diretta alla salute o all'essere della madre, alla vita di un altro bambino e all'individuazione di difetti gravi e incurabili del bambino. Vi sono, tuttavia, situazioni in cui la futura mamma non dovrebbe includere il bambino: lo stesso, o a causa della cattiva condizione finanziaria, o addirittura in età molto giovane. In questa forma, ovviamente - in polacco e in chiesa, è impossibile rimuoverlo. Resta o per la futura madre interrompere la gravidanza illegalmente, avere un aborto spontaneo o avere un figlio, quindi sottoporla per adozione.

Naturalmente, non giustificeremo nessuna delle carte qui, né vietando né supportando l'aborto. Non andiamo oltre a nascondere il fatto che, nella prospettiva dei casi, sarebbe mia volontà non lasciarmi disattendere le donne. O comunque, non siete esseri del vento. Vi sono, tuttavia, altre cose da mantenere e anche le donne hanno un certo atteggiamento nei confronti di determinate esibizioni. E, a parte anche adolescenti disattenti i cui primi eventi con il sesso si sono fermati in gravidanza, ma succede. Sembra che le donne benestanti che hanno un lavoro che non possono, non vogliono conciliare con un libro, accettino l'aborto. Naturalmente, la legge polacca impedisce loro lo stesso, quindi devono cercare soccorso negli ospedali tedeschi, slovacchi e austriaci.

Non vi è dubbio che in alcuni casi di gravidanza indesiderata si potrebbe indirizzare tutto alla rapida affermazione "bisogna riconoscere". E mentre l'aborto dovrebbe in effetti essere vietato nel successo del capriccio, proprio nei punti legalmente consentiti il ​​governo polacco dovrebbe consentire a una donna di interrompere la gravidanza. Come sempre noto in passato, anche se soddisfano le condizioni legali, i medici rifiutano di eseguire la procedura più di una volta, esponendo la minaccia di perdere cibo e salute non solo alla donna ma anche al futuro bambino. Tuttavia, il presente è un fenomeno inaccettabile.